All for Joomla All for Webmasters

étant donnés

l'associazione

About us

Scarica il CV dell'Associazione

L’associazione culturale étant donnés  è costituita dal 2004 per promuovere la conoscenza e la diffusione dell’arte contemporanea attraverso progetti e percorsi formativi rivolti ad allievi e docenti di Scuole del primo e secondo Ciclo ed altre iniziative di carattere culturale.


Il progetto annuale “Obiettivo Museo” è presente dal 2011 in numerose scuole del territorio campano; è un percorso strutturato in laboratori e lezioni finalizzati alla fruizione consapevole e partecipata di musei d’arte contemporanea (e le poetiche degli artisti che esso custodisce).
Dal 2014, per favorire l’incontro tra le professionalità e le competenze del mondo dell’arte e la comunità scolastica, l'associazione promuove il Concorso di Arte Contemporanea “FUOR D’ACQUA - PREMIO VITALIANO CORBI” dedicato al critico d’arte Vitaliano Corbi, e ha realizzato due edizioni in luoghi di interesse storico culturale (Castel dell’Ovo di Napoli e Palazzo Mediceo di Ottaviano). L’iniziativa è stata giudicata dall’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza “meritevole di particolare apprezzamento, per la finalità di stimolare e sviluppare le abilità manuali, creative ed intellettuali degli adolescenti, nell’ambito di un percorso scolastico di formazione ed orientamento al lavoro, riconoscendolo quale buona prassi da diffondere su tutto il territorio nazionale” (Repertorio n.5/2014 – Prot. n. 613 del 19.02.2014);


Sviluppa progetti di formazione per implementare il curricolo per competenze, nei quali l’arte è potenziamento delle materie curricolari e degli assi culturali.
Partecipa alla realizzazione di percorsi didattici, in partenariato con istituzioni scolastiche, e finanziati dal MIUR ed enti locali (Regione Campania).


Ha stabilito collaborazioni e partenariati per la realizzazione di progetti con l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli, l’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, l’Università “Parthenope” di Napoli, l’Accademia di Belle Arti di Napoli, il FAI Campania, la Fondazione Premio Napoli, il Comune di Napoli, il Comune di Ottaviano.

Progettazione percorsi e laboratori

Luigi Filadoro


Luigi Filadoro ha cominciato ad esporre dal 1989. Dalla prima mostra nello storico City Hall di Napoli fino a “Somiglianza del dissimile” del 2005 realizzata con la Soprintendenza BAP PSAE di Napoli e provincia nella Chiesa dell’Incoronata a Napoli, lavora alla “rielaborazione di codici visivi - apparentemente già dati- attraverso strumenti combinatori che spaziano dalla matematica alla letteratura” tracciando percorsi che si muovono in una prospettiva di partecipazione e di processo.


Nel 2004 fonda l’associazione culturale étant donnés per la divulgazione di tematiche e figure dell’arte contemporanea presente in numerose scuole di Napoli e della provincia con “Obiettivo Museo” progetto didattico e laboratorio annuale rivolto ad alunni e docenti e collabora con vari musei per mostre didattiche che avvicinano gli allievi, già dalla scuola primaria, alle tematiche dell’arte contemporanea e ai beni culturali. Conduce da anni una ricerca che incrocia i saperi dell’arte con gli strumenti della pedagogia, in collaborazione e con la consulenza tecnico scientifica di varie Università di Napoli.


Nel 2017 ha organizzato la VI edizione di Obiettivo Museo dedicata a Joseph Beuys presso la Collezione Farnese del Museo MANN di Napoli dal titolo “Assemblaggi creativi” con la partecipazione di 10 scuole in rete e di oltre 600 allievi.

Antonella Cantiello


Classe 1994, avvia gli studi presso un istituto tecnico per geometri e fin a subito mostra particolare attenzione a quelle che sono le attività pratiche e manuali. Gli studi universitari iniziano in un campo ben diverso, quello della storia, dell’arte e dell’archeologia: da qui la passione per la scoperta e per tutto quello che l’individuo si è lasciato alle spalle nel corso dei secoli, oramai sepolto. Importanti campagne di scavo nel casertano e nel parco archeologico di Pompei, brevi ma intense esperienze a contatto con il pubblico nelle attività organizzate dall’università.


Da Caserta ci spostiamo a Napoli dove prosegue il percorso universitario questa volta però, sotto un punto di vista più gestionale e amministrativo: il ciclo si chiude con Management del patrimonio culturale. Il percorso formativo magistrale le offre la possibilità di studiare all’estero, in Spagna, attraverso la formula dell’Erasmus. Al rientro riprende le normali attività, sempre più interessata alle infinite porte che Napoli con la sua università, può offrire. La strada è ben chiara: inserirsi nei circuititi didattici per poter aver un costante approccio con bambini e ragazzi.

Gloria Savino


Gloria Savino manifesta la sua passione per l’arte e le attività artistiche sin dalla tenera età, vincitrice della medaglia d’oro al concorso regionale, arte per la legalità per le scuole medie.
Avvia il suo percorso di formazione presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli, all’indirizzo arti sceniche.
Giovane laureanda comincia subito a lavorare come scenografa per diversi anni, in questo periodo affina le sue doti artistiche e il suo stile.


La voglia di cambiare, di non restare fermi e di cimentarsi sempre in nuove sfide la portano nuovamente ad affrontare un diverso percorso formativo.

Laureata con il massimo dei voti alla facoltà di Design per l’innovazione, intraprenderà un progetto per l’ottenimento di un double degree presso il BIFT di Pechino, all’indirizzo Fashion Technology.
L’esperienza oltreoceano è stata fonte di ispirazione come artista e di formazione come professionista.
L’influenza di una cultura opposta e diversa sotto tutti i punti di vista ha lasciato un segno indelebile nel suo modo di essere artista.
Da sempre collabora con enti benefici per la formazione di bambini e giovani, dall’ ACR a collaborazioni con associazioni scolastiche, da qui si avvicina all'ambito dell’educazione e della mediazione artistica.
Ritiene fondamentale l’educazione attraverso l’arte, che è in grado di fornire strumenti concreti di conoscenza e di utilizzo del linguaggio contemporaneo, soprattutto supporto e metodi alternativi di educazione a chi è in difficoltà.



La sua collaborazione con l’associazione culturale étant donnés è motivo di crescita personale, professionale e arricchimento umano.

Scopri

TUTTI I PROGETTI

associazione culturale étant donnés

Via Tasso 175/ Bis, IS. C 1
80127 Napoli

newsletter

Resta informato sulle nostre attività, iscriviti alla newsletter


facebook_page_plugin
facebook_page_plugin